Rododendri, Castelli ed enogastronomia del Piemonte 15-20 maggio 2021

Giorno 1:

ore 10 Ritrovo al Parco della Burcina a Biella per visita guidata con il direttore Fabrizio Bottelli. Una passeggiata botanica nel fascinoso parco all’inglese creato dalla famiglia Piacenza, godendo dei liriodendri e ginkgo ormai dorati e lo splendido panorama circostante. Scopriremo i retroscena di questa famiglia di magnati dell’industria tessile.

Dopo pranzo, sempre con Fabrizio Bottelli andremo al Parco monumentale di Oropa, un cimitero monumentale degno di una capitale Europea, nascosto in una antica faggeta dal sapore mistico.

Notte al Bucaneve, splendido hotel all’interno dell’oasi Zegna – altra realtà superlativa del Biellese.

Giorno 2. Dopo una panoramica colazione andremo all’Oasi Zegna dove saremo catapultati all’inizio del 1900 con il racconto della visionaria opera di Ermenegildo Zegna, imprenditore illuminato che ha creato un impero della lana su questa montagna aspra e difficile, trasformando una società e la montagna stessa. Vedremo la strada panoramica fatta costruire da lui e ricoperta di rododendri spettacolari. In questa visita ci guiderà la nipote, Laura Zegna che ci aprirà anche le porte del giardino di casa disegnato dal paesaggista Pietro Porcinai. Nel pomeriggio andremo al Castello di Masino. Inizialmente adibita a fortezza per il suo ruolo difensivo, il castello era cincordato da alte mura e da possenti torri di guardia, che però scomparvero dopo il Rinascimento per far posto ai magnifici giardini. Alla fine del Settecento la tenuta perse completamente il suo valore difensivo per trasformarsi definitivamente in una dimora di campagna adibita a feste, momenti di relax e attività ludiche. Tra le bellissime sale visiteremo il Salone da Ballo, una bellissima sala finemente decorata e con grandi finestre da cui si gode della vista sul verde del grande parco del castello. E poi la Sala degli Stemmi, la Sala dei Gobelins con le magnifiche tappezzerie ed il Salone degli Dei sontuosamente decorato così come la Galleria dei Poeti. All’esterno la grande Terrazza dei Limoni e la più piccola Terrazza degli Oleandri, da cui godere di un panorama davvero incantevole, immerso nel verde e nella pace della campagna piemontese. La tenuta di Masino è circondata inoltre da un enorme parco paesaggistico all’inglese con una importante collezione di alberi monumentali che scopriremo con una visita guidata. Notte al castello di San Sebastiano a Castagneto Po.

Giorno 3. Oggi dedicheremo al giornata alla visita di tre spettacolari vivai d’eccelsa della zona. Al mattino dopo colazione andremo in visita al Vivaio Peyron con le sue rose, clematis e ortensie favolose. Un vivaio che ha segnato l’inizio di un viviamo specialistico in Piemonte. Saremo guidate in questa visita da Anna Peyron e Saskia Pellon. A seguire faremo una visita al Vivaio ‘Erbario della Gorra’ – una delle realtà più ricche ed interessanti nel panorama delle piante perenni in Italia. Bellissimo giardino espositivo. Faremo quindi visita ad un amico speciale che con la sua famiglia riproduce bellissime rose antiche e pianta da bacca – Maurizio Feletig. Dopo pranzo andremo in visita al Vivaio della Gorra. Ci sposteremo quindi nelle Langhe, dove continueremo con le cene prelibate. Notte a Grinzane Cavour Hotel Casa Pavesi

Giorno 4. Oggi staccheremo completamente l’attenzione dai giardini e andremo a godere dei panorami delle Langhe, assaggeremo i vini e i prodotti tipici, passeggeremo in natura e visiteremo la bella Alba. Andremo a La Morra per godere del panorama sulle Langhe, poi visiteremo Barolo, per finire faremo la visita guidata alla cantina Ceretto, con degustazione dei loro vini. Rientreremo per la cena gourmet e notte a Grinzane Cavour Hotel Casa Pavesi.

Giorno 5. Al mattino visiteremo il giardino della nostra amica Rosanna Castrini, grande giardiniera e fotografa di giardini a Pinerolo. Nel pomeriggio visiteremo con lei il castello di Manta di il centro storico di Saluzzo. Notte a Pinerolo all’interno dell’antico Torrione di Villa Doria, immerso nel parco del 1700 che visiteremo con piacere.

Giorno 6. Al mattino andremo in visita a Bramafam – il giardino privato di Paolo Pejrone, un luogo pieno di fascino e bellezza, nel pomeriggio faremo visita al giardino botanico di Villa Bricherasio, dove il proprietario ci condurrà in una visita guidata di questo bel giardino all’inglese. La giornata finisce alle 17 circa.

Costo del viaggio Euro 1490 in camera doppia/matrimoniale, Euro 1740 in camera Matrimoniale ad uso singolo

Incluso nel prezzo 5 cene ed un pranzo, 5 notti in B&B, accompagnamento Viaggi Floreali, tutte le entrate e visite guidate. Pulmino per tutta la durata del viaggio.

PER PRENOTARE compilare il modulo a questa pagina

Giardini e Natura del Friuli Venezia Giulia 15-21 maggio 2021

Il Friuli Venezia Giulia è una bellissima regione posta nell’angolino nord orientale d’Italia, confinante con la Slovenia ad est, l’Austria a Nord, il Veneto e il mare a sud – sud-ovest. Dominata dall’Impero asburgico fino alla prima guerra mondiale la cui influenza è ancora molto visibile nell’architettura e nelle molte tradizioni, fortunatamente anche nell’amore ed il gusto per il giardino.

Il viaggio che vi propongo desidera farvi scoprire la bellezza naturale delle 4 provincie della nostra regione, unita ad una serie di bellissimi giardini privati fatti da appassionati giardinieri che ci accoglieranno nelle loro case e di altre realtà più estese, storiche ed importanti come il Palazzo Coronini, il Castello di Cordovado e quello di Duino.

Ma andremo anche a camminare sulla landa carsica con un’esperta guida botanica, con un barchino privato sulla laguna di Grado, ad Aquileia, alla meravigliosa Cividale con il suo tempietto longobardo, sul Collio goriziano e a Trieste. Ma il Fvg è famoso anche per la sua enogastronomia, e non mancheranno una visita con degustazione del Prosciutto a San Daniele del Friuli e dei fantastici vini bianchi del Collio e quelli famosi del Carso Triestino. Non mancherà una cena di pesce nel ristorante di pesce più rinomato di Trieste, nella piccola baia di Duino.

Il periodo scelto offre la massima fioritura delle rose, di cui questa regione è ricca. Famose sono le rose del Castello di Cordovado e quelle del giardino fatato di Eleonora e Valentino Garlant.

Giorno 1

Ritrovo stazione dei treni di Portogruaro alle ore 15, partenza con pulmino per Sesto al Reghena dove alloggeremo per la notte. Ore 16 visita al Castello di Cordovado con Benedetta Piccolomini, che ci condurrà alla scoperta del fascinoso castello, del giardino storico, i piccoli giardini privati ed il recente impianto del labirinto di rose damascene. Benedetta Piccolomini è una garden designer molto vicina alla natura e al potere curativo delle piante e del giardino stesso. Tra i suoi progetti, il recupero di molti giardini storici nella zona, e la creazione del giardino terapeutico dell’ospedale di Venezia. 

Giorno 2

Al mattino visiteremo la bellissima abbazia di Sesto al Reghena, famosa per il suoi affreschi ironici ed il suo piccolo giardino di rose. Via da qui andremo a Varmo al romanticissimo vivaio di Ruggero Bosco, per poi visitare un giardino privato di grande fascino a maestria, fatto interamente da una donna, oggi plurisettantenne che ancora lo cura con amore e attenzione.

Finiremo la giornata a San Daniele dove faremo una degustazione di Prosciutto seguita da una cena tipica friulana.

Giorno 3

Al mattino andremo ad Artegna a visitare il giardino più romantico di tutta la regione: quello di Eleonora e Valentino. La loro storia è ormai arrivata in tutta Europa, ma è speciale sentirla raccontare da loro, tra le loro 1600 rose (principalmente antiche) che da soli curano con amore, fatica e pazienza per godere della fioritura che dura in media un mese e mezzo. Una storia d’amore di quelle antiche, pure, gioiose e bellissime. Da qui andremo a Cividale, antica città longobarda, dove gli scorci sul Natisone sono mozzafiato. Avremo un paio di ore libere per visitare il tempietto longobardo, o semplicemente passeggiare nel centro del bellissimo paesino. Da qui andremo a Rosazzo dove visiteremo la sua famosa Abbazia, circondata dai dolci colli a vigneto e da una collezione di rose antiche. Alloggeremo all’Abbazia di Rosazzo, nel Collio.

Giorno 4

Dopo colazione andremo verso Gorizia , il gioiello botanico dell’impero asburgico, che grazie al suo favorevole clima mite fu battezzata la Nizza asburgica. 

Qui visiteremo il giardino Viatori, un’avventura botanica durata diversi decenni tra le mani del suo fondatore, il compianto Lucio Viatori. Oggi il giardino è gestito da una fondazione dei suoi migliori amici che continuano a curarlo con attenzione. Qui vedremo gole piene di rododendri , magnolie ed azalee, ciliegi, laghetti e bordure ricche di collezioni incantevoli. Dopo un bucolico picnic andremo a visitare un antico ed importante palazzo nel centro di Gorizia – Palazzo Coronini. Qui ascolteremo le interessanti vicende che videro Gorizia al centro di un importante impero. Rientro a Rosazzo.

Giorno 5

Dopo colazione visiteremo uno splendido giardino privato ai piedi del Collio. Vito Corgnali ci guiderà in questa visita condividendo gioie e dolori di 30 anni di giardinaggio pionieristico per la regione. Tanti angoli preziosi ricchi di colori, trame, luci e ombre perfettamente riusciti.

Finiremo la giornata con una gita in barca nella bellissima laguna di Grado, una cena ai famosi Casoni dei pescatori, con pesce appena catturato. Passeremo la notte ad Aquileia.

Giorno 6

In mattinata ci sposteremo verso Trieste, iniziando a Duino con una veleggiata nel bellissimo golfo di Trieste, vedendo così i suoi splendidi castelli dal mare. Dopo un delizioso pranzo a bordo della nostra imbarcazione privata sbarcheremo a Duino dove visiteremo il Castello ed il suo giardino nascosto. Qui ceneremo in baia al più prestigioso ristorante di pesce e passeremo la notte a Sistiana. Cena di pesce all famosa Dama Bianca. 

Giorno 7 

Dopo colazione faremo una passeggiata panoramica alla scoperta della diversità botanica del Carso e finiremo con un buon pranzo in una tipica osmizza triestina. 

Finito il pranzo vi accompagneremo alla stazione dei treni di Trieste.

Costo del viaggio: 1850 euro in camera doppia, 2050 in camera singola.

Il prezzo comprende tutti i pranzi, una cena di pesce, le notti con colazione, tutte le visite e attività in programma, accompagnamento Viaggi Floreali.

PER PRENOTARE compilare il modulo a questa pagina

La Francigena Floreale

Viaggi Floreali e Sara Testi vi accompagnano dal 12 al 19 settembre 2021 a percorrere la Francigena Floreale.

Sara, espertissima, toscanissima e divertentissima guida ambientale che da anni accompagna anglosassoni a piedi nella sua terra senese, ha selezionato per noi solo i tratti più belli della Via Francigena tra San Gimignano e la Val d’Orcia.

Ogni giorno cammineremo lentamente per 3-4 ore su tratti leggermente ondulati, accessibili e paesaggisticamente indimenticabili per poi regalarci momenti di bellezza floreale tra vivai, giardini e fattorie floreali sul territorio – incluso il PIÙ bel GIARDINO BIANCO D’ITALIA!!

Pranzeremo al sacco a pranzo e godremo dei prelibati prodotti locali a cena in diverse trattorie e ristoranti di indiscussa qualità. Alloggeremo in piccoli B&B di campagna dal sapore antico e dall’accoglienza insuperabile.

PROGRAMMA:

GIORNO 1 Arrivo al nostro alloggio a San Gimignano alle 17. Sistemazione, introduzione del viaggio.

GIORNO 2 San Gimignano – Colle Val d’Elsa di 14 km / 4,5 ore totali in cammino

Al mattino San Gimignano è sonnacchiosa, solitamente non c’è l’orda di turisti che la affolla nel fine settimana… ce la godiamo tutta per noi con una visita intima. Faremo la spesa per il pranzo al sacco con prodotti localissimi prima di incamminarci verso Colle Val d’Elsa in tarda mattinata, dove arriveremo nel primo pomeriggio e visiteremo il borgo antico, sede della più antica e florida produzione di cristallo. Godendo di meravigliosi panorami proseguiremo in macchina fino al nostro alloggio, base per le prossime 4 notti.

GIORNO 3 Strove – Monteriggioni 8,6 Km +- 190 mt / 3 ore in cammino

Dopo colazione nel giardino del nostro alloggio di Charme, percorreremo il tratto della Francigena da Strove a Monteriggioni, il famoso villaggio fortificato descritto da Dante nel suo Inferno, ma che di infernale non ha proprio nulla. Scopriremo il bellissimo complesso abbaziale di Abbadia Isola e pranzeremo nella piazza di Monteriggioni. Nel pomeriggio invece andremo a scoprire Villa di Geggiano, una splendida villa storica, oggi monumento nazionale, con i suoi freschi meravigliosi ed il giardino all’italiana con affaccio sulle torri di Siena.

GIORNO 4 Monteriggioni – Il Ceppo 8 km / +298 mt -176 mt / 3 ore di cammino 

Oggi attraverseremo la bellissima area boscosa della Montagnola Senese per arrivare in una zona aperta con il Castello della Chiocciola e il piccolo borgo de La Villa. Luoghi davvero sconosciuti, intimi e dalla bellezza indimenticabile.

“La Villa” da sempre punto di sosta per pellegrini sulla Via Francigena, è un luogo spartano, da “pellegrini” appunto, e avremo modo di fare esperienza della semplicità con un pasto semplice e nutriente in ambiente davvero unico.

Ai piedi della Montagnola, dopo la nostra camminata, andremo a visitare il più antico e affascinate giardino della zona. Il castello di Celsa prende il nome dalla famiglia senese Celsi che lo edificò verso la fine del Duecento. Siena appare in lontananza come in un dipinto quattrocentesco e il silenzio è ancora oggi l’elemento che caratterizza il luogo. I giardini, trasformati in epoca barocca, si compongono oggi del giardino terrazzato cinquecentesco, opera di Baldassarre Peruzzi, con vasi in travertino e conche di agrumi, e del giardino laterale con la siepe di cipressi, la peschiera e il parapetto ornato ad altorilievi. Da qui un sistema radiale di viali attraversa il parco di lecci secolari, un tempo destinato alla caccia.

GIORNO 5

Al mattino Sara ci porterà in una camminata guidata alla scoperta di Siena, la sua storia, i suoi personaggi, i suoi luoghi più suggestivi. Ci sarà tempo per un pò di shopping enogastronomico prima di spostarci verso Pienza dove faremo un’esperienza davvero speciale dalle nuove amiche di Puscina Flowers. Coltivatrici di fiori biologici nell’azienda di famiglia che hanno rilevato e trasformato. Puscina Flowers e’ una realta’ unica in Italia, una fattoria moderna dove si producono fiori da reciso in modo biologico e sostenibile, situata sulle dolci colline panoramiche della Valdorcia. Passeremo la mattinata a scoprire questo mondo unico per poi fermarci a gustare un light pranzo panoramico e bucolico.

GIORNO 6 Ponte d’Arbia – Buonconvento 7,5 km +- 50 mt / 3 ore di cammino

Oggi iniziamo a camminare nelle Crete Senesi. Camminiamo in una zona pianeggiante, molto molto aperta ai paesaggi delle argille, oggi territorio protetto dall’UNESCO passando per Pieve di Piana e alla Fattoria di Piana. Concludiamo la mattinata entrando e visitando Buonconvento dove pranzeremo prima di andare a Montalcino dove ci accoglierà la Signora Soldera nel suo paradiso botanico di Case Basse. Un giardino Botanico di livello britannico ma di bellezza mediterranea, ampio ed articolato con frutteti, bordure miste, zone di graminacee e il più bel giardino bianco d’Italia. A fine visita Andremo a Bagno Vignoni dove alloggeremo per le prossime due notti.

Giorno 7 San Quirico d’Orcia – Bagno Vignoni, 8 Km circa / 3 ore di cammino tutto in discesa.

Bellissima passeggiata panoramica tra le vigne ed uliveti della zona, visiteremo San Quirico prima di iniziare la passeggiata, passeremo da Vignoni Alta, un piccolo forte perfettamente mantenuto dove si trova il delizioso giardino di una nostra compagna di Viaggio. Finiremo la camminata con una nuotata nelle acque termali nella Valle dei Mulini, sotto Bagno Vignoni.

Nel tardo pomeriggio ci dirigeremo a Montepulciano per visitare il giardino mediterraneo di nuovissima concezione a Parco Villa Trecci, opera di Adelmo Barlesi, sul concetto del risparmio idrico e dell’utilizzo di piante mediterranee.

Giorno 8

Oggi andremo a visitare il giardino di Villa la Foce, elegante disegno che unisce il rigore geometrico del giardino formale, disegnato con gusto dall’architetto inglese Cecil Pinsent, alla morbidezza del paesaggio circostante. 

Saremo liberi di rimanere a pranzo alla loro caffetteria ‘del dopo lavoro’ oppure salutarci prima per fare rientro a casa.

Costo del viaggio 1650 euro a persona in camera doppia, 1850 in camera singola.

Il costo del viaggio comprende 7 notti in B&B di charme 5 cene, 2 pranzi, Servizio di guida professionale con Sara Testi, organizzazione e accompagnamento Viaggi Floreali, servizio transfer durante tutto il percorso di persone e bagagli, tutte le visite guidate ed attività menzionate.

Il costo non include i pasti non menzionati e le bevande alcoliche ai pasti.

12-19 settembre 2021 PRENOTA COMPILANDO IL MODULO QUI

Bressingham, Brughiere fiorite e giardini privati 29 agosto – 3 settembre 2021

A meno di un’ora a est dall’aeroporto di Stansted si cela un mondo antico, silenzioso e ricco di sorprese per gli amanti della campagna e del giardino.

Dall’ estate 2020 ho avuto la fortuna di esplorare approfonditamente questa parte di Inghilterra, grazie alla lunga esperienza di volontariato nel giardino di Bressingham nel Norfolk e grazie alla gentile disponibilità dei nuovi amici locali che mi hanno fatto innamorare della natura di questa terra, ricca di brughiere perfettamente fiorite di rosa da metà agosto a metà settembre, incastonate tra il mare i boschi magici di betulle.

Alloggiando al bellissimo maniero ottocentesco di Bressingham Hall, nel cuore dell’omonimo giardino della famiglia Bloom, ogni giorno avremo la possibilità di iniziare e finire le nostre giornate passeggiando nei 7 ettari fioriti del maniero, godendo della maestosa varietà di piante (8,500 specie) e scoprendo ogni angolo pensato per essere speciale in ogni stagione. Potremo raccogliere il materiale per decorare la nostra stanza con dei fiori freschi, impareremo a fare una ghirlanda con materiale raccolto tra bosco e giardino.

Essendo questa zona molto ricca di bellissimi giardini privati, questo viaggio ci vedrà alla scoperta delle bellezze naturali, ma anche di piccoli giardini privati pressoché sconosciuti e per questo deliziosi e tanto buon cibo locale.

Programma:

Giorno 1. Ritrovo a Stansted airport entro le ore 12, partenza per Fuller’s Mill un paradiso fatto da un vero appassionato di piante – Bernard Tickner. Un giardino fatto con passione per le piante, nato senza un progetto chiaro se non quello di dare massimo spazio allo sviluppo naturale di ogni pianta. Una vera festa per gli occhi, innumerevoli le varietà di piante, alcune rarissime e tutte bellissime. A seguire andremo a Bressingham Hall dove alloggeremo per il resto della vacanza.

Giorno 2. Oggi ci regaleremo il lusso di vivere il giardino come Lords and Ladies of the Manor, come assaporare un caffé in giardino di prima mattina ancora in vestaglia, leggere un libro all’ombra della quercia secolare o sdraiati sull’erba in mezzo a migliaia di fiori bellissimi, raccogliere un mazzo di fiori mentre passeggiamo, pranzare conversando di piante con Adrian Bloom, che qui è nato e ha creato il giardino. Nel pomeriggio andremo a gioire della Brughiera di Dunwich sulla costa, colorata dall’erica fiorita al tramonto e finiremo con un Fish & Chips all’aperto.

Giorno 3. Dopo la passeggiata mattutina in giardino andremo a visitare il bellissimo giardino di Helmingham Hall, creazione di Lady Tollemache, garden designer e grande appassionata di rose. Un giardino classico attorno ad una dimora importante circondata da un parco antichissimo ancora popolato da daini e cervi. Nel andremo invece a far due passi nella vicina Bury St Edmund, bellissima cittadina antica.

Giorno 4. Oggi faremo un pò di strada in più per far visita ad una delle realtà più affascinanti nel campo del giardinaggio femminile contemporaneo. Beth Chatto, la regina del Dry Gardening, nella vicina contea di Essex è un vivaio d’eccellenza, un giardino ampio e diversificato.Il suo gravel Garden è sempre una grande emozione e una inesauribile fonte di ispirazione anche per noi mediterranei. Al rientro tempo libero per godere del giardino e Maniero di Bressingham. 

Giorno 5. Stamattina andiamo a Wyken Hall, una realtà sorprendente in termini di qualità dell’ospitalità, della raffinatezza del giardino, del negozio e ancor di più del ristorante connesso alla vigna. Wyken infatti, di proprietà di Kenneth e Carla Carlisle, è un concentrato di raffinata passione per i sapori, i colori e la vita in tutte le sue forme. Un giardino colorato in tutte le stagioni attorno ad una casa antica, ristrutturata per essere vissuta e goduta dalla famiglia e dai molti amici. Rientrando passeggeremo nella brughiera di Knettishall, tra betulle, felci ed Erica fiorita.

Giorno 6. Finiamo il viaggio con una visita speciale al Giardino Botanico di Cambridge, meraviglioso in tutte le stagioni.

Voli di rientro da London Stansted dopo le 18.

PREZZO: stanza Singola Euro 1590 a persona, Stanza doppia Euro 1290 a persona, stanza tripla Euro 1090 a persona.

Il prezzo include 5 notti al maniero Bressingham Hall con colazione, tutti i pranzi e una cena, tutte le visite e attività menzionate; organizzazione e accompagnamento Viaggi Floreali con staff bilingue, trasporto con pulmino privato per tutta la durata del viaggio.

NON include: il volo, i pasti non menzionati, le bevande alcoliche ai pasti.